Poesia dedicata alla Festa di San Rocco 2009

Quella festa tanto attesa

a San Rocco è ritornata

ed intorno alla sua chiesa

gente in festa si è incontrata,

son gli ”amici di San Rocco”

che si son trovati tutti

è bastato un sol rintocco

e l’unione ha dato i frutti:


ghe sön ”quælli dö Sestê”…

ghe sön quælli zù de ” Nagge” ..

..e ö ”Cömitato dö Quartê”

tûtte pægie sön e magge,

 

drento ä gëxa, ben sciacchæ,

tûtti ä messa in devöxiön

tanta gente e autoritæ,

poi ’na gran benediziön;


cö-ö rinfresco.. grande festa

cön a banda lì a sûnnâ

mentre a gente cön.…man lesta

in gïo a- e töe a s’ abböffâ,

 

cädo, sûo e ûn gran da fâ

pe sto’ giörno da liöin

mette in töa tanto mangiâ

piatti cörmi e proprio böin:

 

gh’ean e troffie cön ûn gran pesto

gh’ean i pörpi e ’ na porchetta

pe no dî de tûtto ö resto…

e de döçe ’na gran fetta,

 

poi, ö vin e a bïra a sciûmmi,

e tante e tante belle genti

in ta villa a-ö ciæo di lûmmi

tûtti allegri e ben cöntenti,

 

balla a gente cön i ”Maghi”

tanto bravi in tö cantâ

cö-i strûmenti sön di draghi

a pâ ’na föa da no scordâ;

 

oh bella festa…..ben törnâ !

cömme ti ëi a-ö tempo andôu

in to chêu ti n’ ei mancâ !

ma öa t’emmo ritrövôu.

 

E a San Rocco Protettore

dedichiamo questa festa

fatta-con passione e amore

e con fede viva e desta.

Grazie a tutti quanti han dato:

tempo, braccia ed altro ancora,

ci fa orgoglio il risultato

ripartiam che è quasi l’ora !

Emilio Noziglia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top